Analisi nutrizionali e nutraceutiche

Buongiorno a tutti, sono Paolo Sambo e coordino il gruppo di ricerca afferente al dipartimento DAFNAE (Department of Agriculture, Food, Natural resources, Animals and Environment) dell’Università degli Studi di Padova, situato presso il polo di Agripolis.

Il team è composto da diverse figure con molteplici competenze in campo agronomico, chimico e legate alla qualità degli alimenti di origine vegetale.

Il professor Giampaolo Zanin si occupa con me del coordinamento; le attività operative legate alla caratterizzazione dei prodotti, invece, sono invece eseguite da una giovane equipe di formata da ricercatori post-dottorato, assegnisti di ricerca, dottorandi e neolaureati con borsa di studio e studenti in tesi: Carlo Nicoletto è responsabile del reperimento dei campioni, della coordinazione delle attività analitiche in laboratorio, dell’elaborazione finale dei dati e realizzazione delle schede qualitative; Silvia Santagata si occupa della gestione e messa a punto della strumentazione analitica di laboratorio in ambito cromatografico, coadiuvata da Orietta Della Regina e Iudita Sampalean.

Il nostro ruolo è quello di effettuare accurate analisi su campioni rappresentativi ed attendibili fornendo risultati utili per il consumatore in base alle caratteristiche del prodotto considerato.

La qualità dei prodotti alimentari e, conseguentemente anche di quelli orticoli, viene continuamente richiamata all’attenzione dei consumatori incrementando la sensibilità di questi ultimi; è un dato di fatto che gli italiani stiano dedicando sempre più attenzione a ciò che mangiano… ma come si riconosce un prodotto di qualità?

Facciamo chiarezza su un concetto importante: con “prodotto di qualità” si identificano numerose definizioni, molto spesso soggettive, che si diversificano in base ai vari attori della filiera produttiva che si conclude con il consumatore.

Ciò di cui ci occuperemo noi nell’ambito del progetto Vero Veneto è definire e valorizzare le caratteristiche salutistiche e qualitative dei prodotti orticoli tipici del Veneto sotto il profilo nutrizionale, ottenendo così una sorta di “carta d’identità” utile alla loro promozione sul mercato.

Elementi fondamentali per la buona riuscita del progetto sono:

  1. a) un accurato piano di campionamento presso le diverse aziende produttrici, che segua criteri agronomici e legati alle condizioni pedoclimatiche dell’ambiente produttivo;
  2. b) strumentazioni di laboratorio estremamente sofisticate che richiedono competenze specifiche per la messa a punto delle metodiche e per il loro utilizzo.

Si tratta di un progetto scientifico ambizioso e ampio e di cui andiamo molto fieri, che coinvolge diversi partner legati al mondo universitario e a quello delle associazioni produttori mettendo in comunicazione due ambiti purtroppo non sempre legati tra loro: ricerca e produzione agricola.

La nostra mission? Orientare i consumatori verso un acquisto consapevole, basato sulla conoscenza delle caratteristiche di qualità del prodotto e dei luoghi di produzione.

Al prossimo appuntamento,

Paolo Sambo

Paolo Sambo

Paolo Sambo

Università di Padova

Professore ordinario di orticoltura con decennale esperienza nel settore agronomico e molteplici pubblicazioni scientifiche in ambito nazionale ed internazionale, coordino il gruppo di ricerca afferente al dipartimento DAFNAE (Department of Agriculture, Food, Natural resources, Animals and Environment) dell’Università degli Studi di Padova.

Leggi altri articoli dell'autore